31.6 C
Ravenna
4 Luglio 2022
Interviste

Intervista a Luke DB, tra Hollywood Milano, Jaywork Music Group, DBMAFIA… e tanta musica

Intervista a Luke DB, tra Hollywood Milano, Jaywork Music Group, DBMAFIA… e tanta musica

Abbiamo fatto quattro chiacchiere con Luke DB, veterano del mixer campano che da tempo abita a Milano. E’ tra gli artisti più coinvolti nella famiglia delle tante label di Jaywork Music Group. In questo periodo ascolta molto i lavori di Martin Ikin, Cassimm e Sidepiece. Segniamoci i nomi di questi dj, oltre che quello di Luke DB… quando cala l’energia sapremo senz’altro a quali ritmi attaccarci per ripartire di slancio?

Che stai facendo di bello in questo momento dal punto di vista musicale?

Divido le mie 24 ore tra studio, radio ed Hollywood di Milano, la mia seconda casa. Sono tornato a lavorare con il ritmo che avevo prima del Lockdown, ossia suono 6 sere su 7 nel locale in cui da 8 anni propongo la mia musica. Sto vivendo nella tranquillità più totale sperando che realmente si torni presto alla vecchia e vera normalità.

2) Nuovi dischi, nuovi remix, nuovi bootleg, nuove serate?

Ho tante produzioni in uscita a breve, tutte molto differenti tra loro, sia per quanto riguarda il nome dei diversi progetti sia per il genere musicale. Riguardo invece bootleg e mashup al momento sono fermo… ma solo per dedicarmi maggiormente alla crescita del mio progetto #DBMAFIA, soprattutto per l’organizzazione dei nuovi eventi #DBMAFIA REUNION in giro per l’Italia nel 2022.

Ci racconti il tuo rapporto con Jaywork Music Group?

Jaywork per me è come una famiglia, fatta di persone che sono anche dei veri professionisti… e soprattutto sono sempre aperti a nuove idee e prospettive. Tra l’altro, alcune delle label di Jaywork, sono gestite proprio da me, sia per quanto riguarda la selezione dei brani, sia per quanto riguarda la parte grafica.

Come racconteresti il momento che stiamo vivendo dal punto di vista musicale e dei locali?

La situazione musicale è fase di stallo. Forse succede a causa del periodo particolare che stiamo vivendo: si ha difficoltà, nella dance, a capire quali siano nuovi filoni da seguire… E più o meno la stessa cosa capita anche per serate e divertimento. Attualmente è ancora tutto in stand by. Si sta ancora cercando di capire bene che tipologia di nuovi party proporre. La tipologia di clientela rispetto ad un anno e mezzo fa infatti è cambiata molto.

C’è qualche tuo giovane collega dj che ti piacerebbe facesse strada e vuoi segnalarci?

Uno tra i tanti giovani dj producer che ho cresciuto è Mattia Di Perna, in arte MATT D. Per la sua giovanissima età ha una cultura musicale spaventosa e un bel gusto nel selezionare i brani nei suoi dj set… per questo potrei definirlo da veterano della console! Ha poi già collaborato con grosse label internazionali tra cui Quantize, l’etichetta di Dj Spen e pure con cantanti di spessore come Michelle Weeks.

Vuoi mandare i tuoi demo a Jaywork Music Group? In questo post su Instagram scopri come farlo

Instagram will load in the frontend.

Per vedere altri articoli cliccare nel link

Post correlati

Federica Lepanto la vincitrice del GF 14 si racconta a noi

Giulio Strocchi

Giulia Delvecchio riceve il premio Sanremosol

Fabio Scarpati

Lele Dj, al mixer della Praja – Gallipoli

Giulio Strocchi

Lascia un commento

WordPress Cookie Plugin by Real Cookie Banner